Wanderio: per una vacanza perfetta, nel segno della sostenibilità

WanderioSi avvicina il momento tanto atteso delle vacanze e come ogni anno la prima cosa da fare è scegliere “dove”. C’è chi opta per sole in spiaggia e tuffi in mare, chi preferisce fresco e aria pulita di lago e montagna o ancora chi non rinuncia a visitare capitali e città d’arte in giro per il Pianeta. Qualunque sia la nostra destinazione però, sarebbe utile avere sempre un occhio di riguardo per l’ambiente che ci ospiterà, viaggiando all’insegna della sostenibilità. Oggi, tra mille agenzie di viaggio, siti di comparazione e offerte last minute, c’è chi ci aiuta davvero a dare una bella pennellata di verde al nostro futuro viaggio: Wanderio.

Realizzata da 7 ragazzi provenienti da diverse zone d’Italia, questa applicazione per web aiuta a organizzare ogni singola tappa del viaggio, dalla porta di casa fino alla destinazione finale, confrontando voli, treni, traghetti e servizi di collegamento quali taxi, bus e navette, lasciando così organizzare il viaggio secondo le proprie esigenze, che siano di tempistiche, di portafoglio oppure di sostenibilità: è qui infatti che questa applicazione, intuitiva e graficamente piacevole, si distingue davvero da tutte le altre, permettendo di conoscere l’impatto ambientale che ogni nostro spostamento avrà, consigliandoci appunto anche il percorso più “green” per il nostro viaggio.

Entrando nel dettaglio, in tutte le proposte di viaggio fornite dal sistema, Wanderio segnala le informazioni relative al costo in termini di emissione di CO2, calcolate secondo le linee guida 2012 dell’ente governativo inglese DEFRA, permettendo così la valutazione dell’impatto ambientale del viaggio, complessivamente e tappa per tappa.

A ulteriore dimostrazione della loto attenzione all’ambiente, i ragazzi di Wanderio stanno già lavorando per aggiungere tra le scelte dei mezzi anche l’opzione carpooling e tra le funzionalità la compensazione della CO2 attraverso la riforestazione locale: certo non un metodo completamente sostenibile, ma sicuramente meglio di niente.

Che aggiungere ancora? Noi di Attenti all’uomo l’abbiamo provato e utilizzato per organizzare le nostre prossime ferie. E voi? Non avete scuse: buone vacanze, ma sostenibili!

Mattia Accornero
Fondatore di aLabs
Professionista del Web

Sito Wanderio