Viaggiare green? Si può, cavalcando Volpe

Volpe, l'auto elettrica più piccola del mondoComincerà a invadere le nostre strade a partire dal 2013: si chiama Volpe, è l’auto elettrica più piccola mai realizzata (lunga 220 cm e larga 100 cm) e porta la firma di un marchio d’eccellenza, Zagato, l’atelier della auto di lusso. L’idea è di Romano Artioli, personaggio che ha già fatto la storia dell’automobilismo italiano con le più celebri Bugatti e Lotus; questa volta l’intuizione geniale è stata quella di offrire un’automobile sostenibile dal design eccellente ma dal prezzo abbastanza popolare, 6.900 euro per la versione base. L’idea di offrire un’auto piccola e maneggevole, facile da parcheggiare, ecologica ed economica (i consumi? 70 km con 45 centesimi di euro…) nasce da un semplice dato: solo il 15% di noi cittadini affronta quotidianamente il traffico urbano in compagnia di altri passeggeri, un vero e proprio scempio tra caos, inquinamento e consumi folli.

Volpe sarà disponibile in tre versioni distinte: la prima solo elettrica potrà essere guidata a partire dai 14 anni con il classico patentino, ci sarà poi una versione “ibrida” che disporrà di un generatore a metano e uno a benzina capaci di aumentare il range di autonomia passando da 70 km a 380 km e infine una 4×4. Tra gli optional, la possibilità di far installare speciali moduli fotovoltaici sul tettuccio della vettura che amplificheranno ulteriormente la sua autonomia.

Insomma, qualcosa comincia a fare breccia nei potentati del petrolio, i cittadini e ancor di più i loro polmoni ne hanno abbastanza dello smog e dei veleni disciolti in atmosfera: ieri Twizy Renault, domani Volpe e le case automobilistiche hanno centinaia di prototipi pronti per la produzione ma parcheggiati nelle loro officine. Che sia davvero arrivato il momento di rifondare la nostra pessima mobilità? Ci auguriamo vivamente di si.

Redazione Attenti all’uomo