Scooter elettrico: viaggiare leggeri, con l’aiutino

Scooter elettriciLo scooter è il mezzo di trasporto più amato dagli italiani: scattante e maneggevole, ci aiuta a lavoro e nel tempo libero “alleggerendoci” dal traffico, dal problema del parcheggio e lasciando respirare il portafogli, almeno un po’. Nell’epoca della ricerca della sostenibilità, dove tutti bramiamo auto ad alimentazione ecologica, lo scooter elettrico è un sogno, che ora è divenuto realtà. Lo Stato, poi, per una volta fa la sua parte aiutandoci ad acquistarne uno grazie agli incentivi 2013: sembra uno scherzo visto l’andazzo generale, invece è tutto vero.

Le agevolazioni prevedono esenzione del bollo per i primi 5 anni e riduzione del 50% delle polizze assicurative RC per moto e scooter elettrici. Tuttavia, per sconti e finanziamenti agevolati sull’acquisto vero e proprio del mezzo occorre informarsi sulle prassi stabilite a livello locale perché variano da Regione a Regione (l’Emilia è stata ancora una volta la più virtuosa). Gli scooter elettrici sono di per sé decisamente economici, quindi non ci salasseranno come le loro sorelle a quattro ruote; naturalmente molto dipende anche dalla nostra scelta e dal marchio che prediligiamo.

Le prestazioni che offrono poi sono ben più che accettabili e simili a quelle di uno scooter tradizionale, oscillando tra gli 80 e i 140 km di autonomia con una carica e raggiungendo un massimo di 110-140 km/h. Insomma ce n’è per tutte le tasche e tutte le esigenze, non occorre altro che scegliere e approfittare delle agevolazioni; c’è qualcosa di meglio di un mezzo di trasporto a impatto zero, economico e facile da parcheggiare per accompagnarci al lavoro, in scampagnata o a fare shopping? E che dire degli effetti positivi sull’umore nel lasciarsi alle spalle il traffico cittadino?

Redazione Attenti all’uomo