Pannolini lavabili: natura vestita di innovazione

Pannolini lavabiliIl  benessere dei bambini è una priorità nella nostra società; i settori dell’educazione, della sanità e del consumo che ruotano attorno all’infanzia sono quelli che più di ogni altro vivono sotto la lente d’ingrandimento dell’opinione pubblica. Le madri delle nuove generazioni sono sempre più attente al che abbigliamento, cibo e giocattoli per i loro figli siano atossici e controllati e tuttavia ogni giorno macinano confezioni su confezioni di pannolini tossici per l’ambiente e per la loro salute. Oggi un’alternativa c’è e pesca direttamente nel passato ma con un approccio decisamente innovativo. Avete mai sentito parlare di pannolini organici e lavabili?

In alcuni paesi del nord Europa, ma a dire il vero anche in alcune cittadine italiane, il concetto di pannolino è cambiato da tempo. Consce del danno ambientale, e soprattutto del “potenziale tossico” dei materiali poliuretanici e plastici che compongono i pannolini, le amministrazioni pubbliche e le associazioni impegnate nella tutela di ambiente e salute pubblica hanno dato il via a una incentivazione serrata dell’uso dei cosiddetti pannolini lavabili, una sorta di mutandine imbottite di materiale organico che stanno cambiando la vita di genitori e bambini.

Noi abbiamo provato quelli prodotti dall’azienda GG Innovation e possiamo dire che, semplicemente, non c’è paragone con quelli usa e getta. Se state pensando che siano scomodi da fare indossare al bambino o che facciano effetto colabrodo vi sbagliate. Il pannolino di punta dell’azienda, Agunga, è un prodotto brevettato composto semplicemente da due pezzi, una mutandina elastica, comoda e confortevole, che non ostacola alcun movimento del bambino, e un tampone interno lavabile, super assorbente e rivestito (come anche la mutandina) in fibra di amido, sostanza che garantisce realmente e naturalmente l’effetto asciutto e soprattutto lenitivo, mentre il cotone di cui si compongono questi prodotti è biologico, che significa niente pesticidi, niente OGM, niente lavorazioni con sostanze tossiche: è proprio grazie a questo che  i bambini che utilizzano i pannolini lavabili non sviluppano arrossamenti, piaghe, irritazioni, non contraggono infezioni e non sviluppano danni biologici da surriscaldamento dei genitali. Ultima curiosità, grazie all’uso di questi pannolini i bimbi imparano a usare più velocemente il vasino, com’è naturale che sia e come d’altra parte avveniva in passato, perché acquisiscono velocemente consapevolezza di minzione e defecazione, cosa che non accade con i pannolini imbottiti di sostanze chimiche dall’effetto innaturalmente iperasciutto. Insomma, questi pannolini sono un tuffo nella natura, ma altamente tecnologizzata.

L’effetto benefico su salute e ambiente è dunque evidente, se poi pensiamo che i prodotti che abbiamo potuto provare sono interamente Made in Italy, dalle materie prime utilizzate alla manifattura, e che i kit offerti coprono fasce di età che vanno di 6 mesi in 6 mesi (sono infatti tre le taglie disponibili, 1-6, 6-12, 12-24 mesi), capiamo come la parola sostenibile sia davvero meritata in questo caso; da non dimenticare che lo stesso discorso, a livello di impatto ambientale, di risparmio e di salute, può essere fatto anche per gli assorbenti lavabili, l’altro prodotto di punta della GG Innovation (anche questo brevettato). Che altro aggiungere? Non vi resta che provare questi prodotti, per toccarli con mano e diventare protagonisti di quei piccoli, grandi cambiamenti di cui noi di Attenti all’uomo vi parliamo sempre e che sono l’unica via per un futuro migliore. Il nostro.

Alessandra De Sio
Dott. di ricerca in Marketing
Professionista del Marketing Etico e Ambientale