Berries e Flowers and Butterflies (di Diana Ralston)

Nei giardini botanici di Edimburgo, mimetizzati tra una distesa di verde e una miriade di specie floreali diverse, ecco spuntare non uno, ma ben due amici di Jungle City! I loro nomi dicono già tutto, e sembrano davvero calzare a pennello sia per la realizzazione artistica che la posizione “botanica” di queste opere: Berries (bacche) e Flowers and Butterflies (fiori e farfalle). Un’unione di significati sulle piume di questi animali volatili meravigliosi, a indicare la varietà di una natura che però è e rimane una sola.

Berries e Flowers and Butterflies (di Diana Ralston)

Bucero: uccello diurno da stormo tipico del sudest asiatico, famoso per ilsuocorno cavo (cassa di risonanza per i richiami) o pieno d’avorio (arma per i combattimenti) e per la rara visione binoculare (il becco è quindi un ostacolo visivo, anche se di contro ne ha un’incredibile padronanza, vedendolo).

Popolazione: non ci sono dati certi, attuali e passati, anche se è provato il declino e il rischio estinzione di bucero rinoceronte e grande bucero.

Perché si sta estinguendo: tanto per cambiare, al primo posto la deforestazione e gli incendi del loro habitat. Vale per tutti gli animali, ma questi uccelli hanno davvero bisogno di spazi enormi. A seguire, bracconaggio (il corno viene venduto, la coda utilizzata in alcune cerimonie tradizionali locali).

Jungle City – Edinburgh 2011: leggi l’articolo introduttivo.