Ai bambini di TOG manca solo un superpotere: il tuo aiuto!

Campagna TOGPartiamo dalla cosa più importante: fino a domenica 5 luglio 2015 è attiva la campagna “L’unico superpotere che manca è il tuo aiuto” che ha come obiettivo la raccolta fondi tramite sms e chiamate da rete fissa promossa dalla Fondazione TogetherToGo ONLUS (TOG) per sostenere l’attività del centro che cura gratuitamente, a Milano, 106 bambini con patologie neurologiche complesse. Detto questo, facciamo un passo indietro per capire l’importanza di un progetto che Attenti all’uomo sta conoscendo da vicino e può soltanto abbracciare, con entusiasmo e trasporto (grazie anche alla grande passione e alla travolgente dedizione di Maddalena Giovanardi, Chiara Nizzola, Roberto Zazzara e Michele Silvestro).

I bambini che nascono con patologie neurologiche non sono pochi. L’incidenza delle paralisi cerebrali (i nuovi casi per anno) è di 2-3 casi ogni 1000 bambini nati vivi nei paesi occidentali; l’incidenza delle malattie neuromuscolari (tra cui si annoverano atrofie muscolari spinali, neuropatie motorie e sensitive eredodegenerative, neuropatie sensitive ereditarie e miopatie) è di 6 casi ogni 10.000. Infine, sono presenti 3 casi ogni 100 nati con problemi di idrocefalo e l’1% della popolazione generale presenta problemi di epilessia. Il 50% della disabilità mondiale, infatti, è dovuta a malattie del sistema nervoso e il costo economico in Europa è di circa 386 miliardi di euro, il 35% del totale della spesa. Guardando più da vicino, quindi, in Italia la ricerca è sulla buona strada: siamo il secondo Paese per investimenti nella ricerca scientifica nel campo delle neuroscienze (dietro a Germania, davanti a Francia e Gran Bretagna).

Tuttavia, nonostante l’Italia si sia aggiudicata “la medaglia d’argento” per la ricerca nelle neuroscienze e risulti al passo con i tempi nell’era del digitale, non dobbiamo perdere l’occasione di regalare nuove opportunità ai meno fortunati. Anzi! Ed è proprio questo l’obiettivo di TOG: una volta fatta la diagnosi, spesso l’unico percorso mirato al recupero delle abilità del bambino affetto dalle suddette patologie è l’intervento riabilitativo complesso. La Fondazione Together To Go Onlus ha creato il centro riabilitativo TOG, per permettere a questi bambini di raggiungere importanti traguardi per la realizzazione del : possono riuscire a camminare, imparare a comunicare ed essere inseriti all’interno delle scuole e tutto ciò è un investimento sul loro futuro e sulle loro famiglie, che sono il grande alleato di questo percorso.

Ora che abbiamo fatto luce sul progetto, torniamo dove avevamo cominciato, il punto più importante perché può, anzi deve coinvolgerci tutti: per aiutare TOG è sufficiente inviare un messaggio o chiamare il numero 45503. Il valore della donazione è di 2 euro per ciascun sms inviato da cellulari TIM, Vodafone, WIND, 3, PosteMobile, CoopVoce, 2 euro per ciascuna chiamata fatta allo stesso numero da rete fissa Vodafone e TWT e di 2 o 5 euro per ciascuna chiamata fatta allo stesso numero da rete fissa Telecom Italia, Infostrada e Fastweb. Noi di Attenti siamo pronti con i nostri cellulari, e voi?

Federico Lombardi
Project Manager
Professionista della Comunicazione Digitale

Sito TOG